DSpaceUnipr DSpaceUnipr
      Le Biblioteche dell'Università    |    Periodici elettronici    |    Banche dati    |    Cataloghi online

DSpace a Parma >
CAPAS - Centro sulle Attività e le Professioni delle Arti e dello Spettacolo >
MoRE - Museum of refused and unrealised art projects >
MoRE - Collezione Progetti >

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/1889/3246

Autori: Tosatti, Gian Maria
Curatori: Scotti, Marco
Titolo: Il palazzo di Atlante
Data di realizzazione: 2013
Abstract: Il palazzo di Atlante nasce come progetto per un intervento a dimensione ambientale per il palazzo dell’Ufficio Geologico di largo Santa Susanna a Roma. Luogo attualmente abbandonato, progettato tra il 1873 e il 1879 dall'ingegnere Raffaele Canevari, questo spazio è il punto di partenza per una ricerca che Tosatti documenta nel progetto allegato e attraverso le pagine di diario corrispondenti alle diverse fasi di elaborazione. Riconducibile all’interno di un percorso che comprende diversi lavori dedicati dall’artista a spazi da tempo abbandonati - in particolare il riferimento è Tetralogia della polvere (Novara, Casa Bossi, 2012) ma anche il più recente ciclo realizzato a Napoli Sette Stagioni dello Spirito (2013 - 2016) - questo ambizioso lavoro si configura per Gian Maria Tosatti come un punto di arrivo, affrontabile dopo che ha “iniziato costruendo stanze, più o meno grandi, poi dedicandomi ad edifici e poi finendo per realizzare opere sempre più grandi, più grandi, talvolta più delle mie stesse forze richiedendo dunque ogni volta una evoluzione, una crescita come artista”.
Il palazzo di Atlante is a project for an environmental scale intervention, designed for the Ufficio Geologico building located at largo Santa Susanna, Rome. The place is currently abandoned, and was designed between 1873 and 1879 by the engineer Raffaele Canevari: this space is the starting point for a research that Tosatti documents in the attached file donated to MoRE, through a project and several diary entries corresponding to the different stages of the design process. It is possible to consider this artwork within a path that includes several works the artist dedicated to abandoned spaces - in particular we can mention Tetralogia della polvere (Novara, Casa Bossi, 2012) and also the recent cycle realized in Naples, Sette Stagioni dello Spirito (2013 - 2016) -: this ambitious work is considered by Gian Maria Tosatti as an arrival point he can face only after a series of experience, where he "started building rooms, larger or smaller, then dedicating myself to buildings and then finally building larger and larger artworks, sometimes even bigger than myself, and therefore requiring every time an evolution, a development of myself as an artist. "
Descrizione: Il palazzo di Atlante.pdf (file pdf) Documento di progetto contenente le premesse, proiezioni e disegni, studio dei tempi e del contesto e un diario di lavoro, diviso in otto sezioni che vanno dal 11.07.12 al 25.08.12.
Il palazzo di Atlante.pdf (pdf file) Project document containing the premises, perspectives and drawings, the study of the timing and context and a work diary, divided into eight sections dating from 07.11.12 to 25.08.12.
Tipo di documento: Working Paper
InMoRE - Collezione Progetti

Full text:

File Descrizione DimensioniFormatoConsultabilità
Tosatti_Il palazzo di Atlante.pdf136,9 kBAdobe PDFVisualizza/apri


Questo documento è protetto dal copyright originale



Tutti i documenti archiviati in DSpaceUnipr sono protetti da copyright. Tutti i diritti riservati.


Segnala questo record su
Del.icio.us

Citeulike

Connotea

Facebook

Stumble it!

reddit


 

  Browser supportati Firefox 3+, Internet Explorer 7+, Google Chrome, Safari

ICT Support, development & maintenance are provided by CINECA. Powered on DSpace Software
CINECA